Orlando ci ha lasciato nel cuore e nella testa la testimonianza di quanto anche le piccole grandi intuizioni possano camminare sulle gambe degli uomini. A partire da quelli che meno sembrano in grado di dare. Abbiamo tante cose da fare e la storia di Orlando ci accompagnerà.

 

STORIE DA RACCONTARE

"I barboni attraversano il nostro spazio rimanendo invisibili, abitano il nostro mondo, ma sembrano appartenere ad un altro"

Vivere sulla strada è un'esperienza dura e sofferente, soprattutto se duratura. Oltre a logorare l'animo di una persona, impedisce a questa di trovare i mezzi e gli strumenti giusti per raggiungere una stabilità.

Si perdono pian piano le abitudini dell'abitare, del lavorare e del vivere in un modo normale e dignitoso. Il tempo, sulla strada, ha un'altra dimensione, ti "tritura il sistema nervoso", fa perdere via via, qualsiasi contatto con la realtà e con la società e i suoi ritmi. Il tempo che passa viene scandito dalla ricerca della soddisfazione dei bisogni primari.

La notte, soprattutto nel primo periodo, è un momento costellato da angoscia e timore. Paura, frustrazione, delusione, disillusione delle proprie speranze, stanchezza, portano la persona ad essere ancora più fragile, rendendo tanto più difficile percorrere la strada verso una risalita.

Ma spesso la speranza e la voglia di riconquistare la propria serenità, spingono la persona a lottare per uscire dalla propria situazione. E alcuni ci riescono, e sentono il bisogno di raccontarlo agli altri, soprattutto a coloro che stanno vivendo ciò che loro stessi hanno vissuto, in modo che la loro speranza non si affievolisca.

"Se tratti una persona come se fosse ciò che potrebbe essere, diventerà ciò che potrebbe essere."

DONAZIONI

Coordinate Bancarie:

IBAN: IT67 P083 0401 8070 0000 7346 251

Per informazione: info@nuovamentetrento.it